Post

L'omicidio di Nada Cella, un delitto senza perchè

Immagine
E’ il 6 maggio 1996. Sono da poco passate le 9.00. Nada Cella, impiegata 24enne,  viene trovata barbaramente assassinata nell’ufficio del suo datore di lavoro, il commercialista Marco Soracco, a Chiavari (GE).

La ragazza aveva appena aperto l’ufficio e acceso il computer. Presumibilmente, il suo assassino ha suonato alla porta e Nada, tranquilla, lo ha fatto entrare: la ragazza viene trovata con la testa fracassata da un oggetto contundente che - come spesso accade nei delitti di difficile soluzione - non sarà  mai trovato.

E’ lo stesso Soracco a trovare la ragazza in fin di vita. La corsa al reparto rianimazione dell’ospedale S. Martino è inutile: Nada muore sei ore più tardi.

Sono i medici che soccorrono Nada a stabilire che la ragazza è stata vittima di una aggressione e non di un incidente, come inizialmente sembrava: scattano le indagini, ma nel frattempo - come purtroppo spesso ancora avviene - la scena del delitto è stata irrimediab…

Lo strano suicidio di Luigi Tenco

Immagine
Resta e resterà per sempre un mistero.

La morte di Luigi Tenco è stato un suicidio o un omicidio? Di certo rimarrà l’emblema di una delle inchieste investigative più pasticciate e demenziali che si siano mai svolte in Italia.
L’inchiesta ufficiale, comunque, ha detto: suicidio. Concludendosi con un decreto di archiviazione che non lascia dubbi: nella notte tra il 26 e il 27 gennaio 1967, il cantautore Luigi Tenco si tolse la vita con un colpo di pistola alla tempia destra nella stanza 219 dell’Hotel Savoy di Sanremo. Durante le giornate del Festival.
Tenco aveva cantato in coppia con Dalida una canzone francamente brutta, “Ciao, amore ciao”. Poi, visibilmente depresso, era andato a cena con la stessa Dalida, il suo produttore Paolo Dossena e altri amici, ma giunto al ristorante aveva deciso di tornare in albergo. Da questo momento cominciano i pasticci investigativi.

 “All’1.40 - ha scritto Aldo Fegatelli Colonna in una recente biografia - Tenco è ancora vivo. Dalida riferi…

Il mondo finirà nel 2017: arriva l'eclissi dell'Apocalisse

L'eclissi solare totale che interesserà gli USA nell'agosto 2017 dovrebbe segnare l'inizio dell'Apocalisse Il 21 agosto del 2017 è prevista una grande eclissi di Sole che, secondo alcuni teorici, segnerà l’inizio dell’Apocallise e la conseguente fine del mondo. L’eclissi sarà totale in tutti gli Stati Uniti, e sarà la prima volta in oltre un secolo che gli interi USA resteranno al buio. Quanto basta secondo alcuni per prendere in mano l’ultimo libro della Bibbia, l’Apocallise di Giovanni, e cercare i segni della fine del mondo. Effettivamente nel testo, noto anche come Libro delle Rivelazioni, si parla di una donna incinta, vestita di raggi di Sole e con la Luna ai suoi piedi. La donna sarà cacciata da un drago a sette teste, che vorrà mangiarne il figlio, ma verrà salvata da un esercito di angeli.

Bisogna sottolineare che lo stesso libro dice chiaramente che nessuno può conoscere la data esatta dell’Apocalisse, ma ad ogni insolito fenomeno celeste c’è sempr…

Approfondimenti su leggende, miniere e ... misteri della Garfagnana

Immagine
La recente trasmissione Mistero, con un servizio sulle miniere del Trimpello di Fornovolasco e la partecipazione di alcuni membri della nostra associazione, ci ha donato, nel bene e nel male, qualche giorno di focus mediatico. Senza dubbio le esigenze di copione e lo spirito della trasmissione hanno portato ad esagerare e caricare oltre misura alcuni aspetti; tuttavia per alcuni giorni c’è stata un’attenzione particolare sulle Miniere e sulla Chiesaccia; per quest’ultima speriamo semmai che qualcuno si decida a mettere in atto gli opportuni interventi di recupero, altrimenti tra qualche anno non rimarranno nemmeno i ruderi.

La nostra associazione, come insito nel nome che ci siamo dati (il Buffardello è il folletto della Garfagnana), ha dedicato fin dalla nascita molte energie allo studio ed all’approfondimento delle leggende nella tradizione popolare. In questo senso riteniamo opportuno fare alcune precisazioni. In riferimento alla leggenda della Chiesaccia, si precisa…

Il pianeta dei misteri, la 7 cose più strane trovate su Marte

Immagine
Piramidi, figure umane e persino un cucchiaio... Marte non smette di affascinare con i suoi misteri


Continua qui 

Segnali di fumo da MarteC’è vita su Marte: ecco il video della Nasa che lo dimostrerebbe

Slenderman, da leggenda del web e orrore reale

Nato come esperimento sociale, Slendermen si è trasformato in un incubo più che reale

Video

Scienziato italiano dimostra che c’è vita dopo la morte. Ufficiale.

Immagine
Si chiama Federico Nicce, ed è uno scienziato tedesco naturalizzato italiano, che è riuscito a dimostrare l’esistenza di Dio. Qualcosa di unico al mondo, già caso di studio all’università della Death Valley, in America, Texas. Il professor Nicce, 35enne, ricercatore da circa otto anni, ha mostrato, in obitorio, come l’anima possa essere mostrata a tutti tramite una telecamera a circuiti infrarossi arabi, un particolare circuito di infrarossi sperimentato in quelle zone, progetto a cui ha collaborato lo stesso Nicce:

“In pratica, l’infrarosso arabo è capace di attraversare importanti barriere fisiche, spaziare in quel limbo ultraterreno, che nel nostro campo chiamiamo “asse mediano vitale”, ossia il momento successivo alla morte, al momento in cui il corpo spira. Bene, la telecamera tramite particolari sensori, riesce a riprendere l’anima che si sposta dal corpo verso l’alto per poi svanire a un cento punto dell’alzata. Qualcosa di incredibile che finalmente mostra l’esis…

L'ufo sfiora l'aereo, il video di un passeggero

Immagine
Un passeggero in volo su un aereo ha ripreso un ufo che viaggiava accanto al suo finestrino



Il video

Gli italiani, l'Aeronautica Militare e gli ufoCoda in autostrada: tutti a guardare l'UFO 

I pesci degli abissi più strani, mostruosi e morbosi

Immagine
Altro che pesci rossi: ecco i pesci più strani e spaventosi fotografati e mostrati sui social dal pescatore russo Roman Fedortsov
Pesce dentatoNarici larghe, un corpo allungato dalla pelle biancastra e viscida che gli conferisce un aspetto primordiale ed infine piccoli denti nella bocca spalancata: sono queste le caratteristiche del pesce in foto. Sembra uscito dagli abissi di un film di fantascienza tanto che il fotografo lo ha definito"una chimera". Questo fotografo d'eccezione si chiama Roman Fedortsov, un pescatore russo, che ha deciso di immortalare e diffondere sui social le foto delle creature più strane e inquietanti che trova nelle sue reti.

Continua qui

Da papa Luciani a Sant'Apollinare il Vaticano tra misteri e scandali

Immagine
Istituzione millenaria e luogo segreto per eccellenza, la Santa Sede da sempre alimenta dietrologie di vario tipo. Ma anche veri e propri "gialli". Alcuni s'intrecciano con oscure vicende italiane, altri sono stati risolti troppo in fretta: come il caso delle guardie svizzere trovate morte nel '98. E poi ci sono i complotti letterari o cinematografici: come quello di "Angeli e demoni"...di CLAUDIA MORGOGLIONE

Stato estero e insieme istituzione millenaria, luogo dai rituali ancora segreti perfino nel mondo ipermediatizzato in cui siamo immersi, il Vaticano, anche negli ultimi decenni, è stato teatro di misteri e di fatti ancora oscuri. E di leggende di vario tipo. Una catena di episodi che l'ultimo, clamoroso caso - l'arresto del maggiordomo del Papa, per la presunta cessione di documenti segreti - fa tornare d'attualità.

Sangue in Vaticano. E' l'8 aprile 1959, ed è il primo episodio violento avvenuto nella Santa Sede nel Dopogu…

Misteri ed enigmi di Castel del Monte

Immagine
L'imponenza delle dimensioni, la solitudine, l'armonia delle forme. Ogni caratteristica della struttura concorre ad avvolgere Castel del Monte in una bellezza incontaminata ed in un velo di mistero


Una corona le cui punte toccano il cielo, un ottagono in pietra la cui altezza lo eleva a 540 metri sul mare, una bellezza architettonica la cui rilevanza storica le permette di essere impressa sulle monete da un centesimo della moneta unica europea. Annoverato dall'Unesco tra i patrimoni dell'umanità, Castel del Monte afferma la propria imponenza nelle dimensioni importanti, nella solitudine con cui vince sul territorio circostante, nell'armonia delle geometrie e nella storia che lo crea.
Il Castello di Federico II di Svevia Strettamente legato alla figura di Federico II, colui che volle fortemente l'edificazione di tale struttura, il castello ne rispecchia la personalità, e, sebbene si sappia che l'imperatore non trascorse troppo tempo all'interno de…

Voynich, il manoscritto del mistero. Gli esperti: "Non è falso, è un codice"

Immagine
Un libro che per oltre un secolo ha eluso la comprensione di linguisti e crittografi assume un nuovo significato: l'analisi del testo riabilita la possibilità che contenga un messaggio, e che non sia un falso, come gli insuccessi nel comprenderlo lasciano ipotizzare. All'interno tra gli altri contenuti, un alfabeto ignoto e disegni di piante sconosciute di TIZIANO TONIUTTI  IL CONFINE SOTTILE che divide un falso da un vero mistero si può spostare. Questo dice la scienza riguardo il manoscritto di Voynich, un volume antico e dal contenuto indecifrabile, per questo ritenuto a lungo l'opera di un abile buontempone piuttosto che un'opera da studiare con attenzione. Ma quello che è stato definito come il libro più misterioso del mondo, dalle ultime analisi, sembra proprio appartenere alla seconda categoria.

IMMAGINI: IL MANOSCRITTO DI VOYNICH
L'ultima ricerca sul manoscritto di Voynich è stata pubblicata su Plos One, rivista di informazione e revisione scien…

MILANO, 17 MAGGIO 1973: STRAGE IN QUESTURA. Lo strano “anarchico” venuto da Israele

Immagine
E’ trascorso un anno dall’omicidio del commissario di polizia Luigi Calabresi, assassinato da un killer davanti alla sua abitazione. Nel cortile della questura di Milano, in via Fatebene- fratelli, si è da poco conclusa una cerimonia in ricordo del funzionario, alla quale ha partecipato il ministro dell’Interno Mariano Rumor.L’auto del ministro sta uscendo dal portone centrale, quando un ordigno, scagliato da qualcuno nascosto tra la folla che si è assiepata davanti all’edificio, semina il terrore: 4 morti e 52 feriti. Lo spettacolo è allucinante. L’atten- tatore viene subito individuato, sottratto ad un tentativo di linciaggio ed arrestato. E’ Gianfranco Bertoli, sedicente anarchico individualista, seguace delle teorie di Steiner, ma stranamente in stretto contatto con alcuni neofascisti veneti e – lo si scoprirà dopo – in rapporti con ilSID, il servizio segreto militare dell’epoca. Bertoli, appena giunto in Italia, dopo un lungo soggiorno in   un Israele, sarà condanna…

Milena Sutter, il delitto del biondino della spider rossa

Immagine
Milena Sutter, appena 13 anni, figlia di Arturo - industriale svizzero della cera per pavimenti e del lucido da scarpe - sparisce alle cinque del pomeriggio del 6 maggio 1971. Un altro minore scomparso destinato ad un’orribile fine, proprio come era successo due anni prima ad Ermanno Lavorini.
Milena esce dall’esclusiva scuola elvetica che frequenta a Genova e scompare nel nulla. La prima, terribile ipotesi è quella del rapimento. Solo un mese prima, proprio a Genova, c’era stato uno dei primi sequestri di persona a scopo di estorsione mai avvenuto al di fuori della Sardegna: Sergio Gadolla, figlio di un ricco imprenditore genovese, per cinque giorni era rimasto nelle mani di una banda di rapitori politici, militanti del gruppo XXII Ottobre, una delle prime formazioni armate del terrorismo italiano. Riscatto pag…

Acchiappafantasmi italiani a caccia di Anomalie

Immagine
Giap Roma, passione per il paranormale, boom di richieste persino dai musei (di Alessandra Magliaro) - Si definisce ‘Ghost stimulator’, avverte eventuali manifestazioni anomale intorno senza strumentazioni, le ‘riceve’ sul proprio corpo. E’ Paolo Pulcini, classe 1976 e con altri quattro investigatori fa parte del Giap: Gruppo investigativo attività paranormali di Roma. Credere o non credere: benvenuti nel campo delle ‘anomalie’, quei fenomeni che sembrerebbero sfuggire a spiegazioni razionali. E’ un campo che in tutto il mondo raccoglie da anni grande interesse, furibonde passioni e altrettanti scetticismi. Una foto con un’ombra: è un fantasma? Un parente dell’al di là? Una presenza antica che abita il luogo? I canali tematici televisivi sono pieni di programmi sul tema, format americani talmente spettacolarizzati da aumentare il dubbio sulla veridicità delle prove.
Questa è la storia di uno dei tanti gruppi italiani che indagano, 4 o 5 le formazioni storiche come il Ght ghost …