martedì 15 agosto 2017

Pontelungo, lo scheletro e quel delitto di 8 secoli fa

Albenga (SV) - Ucciso (o, in un primo momento, forse solo tramortito), legato mani e piedi e gettato nel fiume, condannato all’oblio. Almeno per otto secoli, fino a quando gli scavi per l’ampliamento del Santuario della Madonna di Pontelungo lo hanno fatto riemergere dalla sua vecchia tomba “acquitrinosa” facendo intravvedere la trama di un nuovo giallo all’ombra delle torri ingaune.
Albenga si conferma città di delitti e misteri: dopo le streghe-bambine (gli scheletri di due giovani donne sepolte nell’area di San Calocero tra il XV e XVI secolo, con modalità che un tempo si riservavano a persone temute o odiate), è la volta di un nuovo cadavere capace di raccontare una storia altrettanto cruenta.
Non ci vuole chissà quale fantasia, basta partire dai dati scientifici e dagli scavi, portati avanti nelle ultime due settimane, nell’area che si trova tra il santuario ingauno – oggetto di un ampliamento voluto dai frati francescani dell’Immacolata – e il ponte di pietra sotto cui, fino al XIII secolo, scorreva il fiume Centa.

Continua qui

venerdì 11 agosto 2017

L’ultima profezia sull’Armageddon: “Il 23 settembre sarà la fine dell’umanità”

Lo afferma David Maede, autore di «Planet X, the 2017 Arrival». E la Nasa risponde


Meglio non prendere impegni per il prossimo 23 settembre. Quel giorno segnerà la fine dell’umanità, afferma David Meade, autore di “Planet X, the 2017 Arrival”, un libro diventato molto popolare nel web, come tutti quelli che periodicamente prevedono la fine del mondo. Ma questa volta, scrive Meade, non possiamo proprio stare tranquilli: l’Armageddon che ci aspetta è infatti annunciato dal libro che contiene tutte le verità, la Bibbia. 

Nel Vecchio Testamento, al capitolo 13 del Libro di Isaia, versi 9 e 10, si legge: «Ecco, il giorno dell’Eterno giunge: giorno crudele, d’indignazione e d’ira ardente, che farà della terra un deserto, e ne distruggerà i peccatori. Poiché le stelle e le costellazioni del cielo non faran più brillare la loro luce, il sole s’oscurerà fin dalla sua levata, e la luna non farà più risplendere il suo chiarore». Una maledizione che superficiali commentatori biblici credevano rivolta contro Babilonia, ma che Meade pensa riguardi invece tutta la Terra. Il 21 agosto non ci sarà forse un’eclissi totale di Sole negli Stati Uniti? Ecco il Sole che si oscura fin dalla sua levata. E la Luna? Proprio il 21 agosto ci sarà anche la “Luna nera”, come viene chiamata la seconda Luna nuova quando se ne verificano due in un solo mese. 

Continua qui

venerdì 4 agosto 2017

Russia: gli abissi del Baikal, il lago dei misteri

E’ remoto, immenso e profondo 1600 metri . Vi si scoprono ogni anno nuove specie animali e le sue coste offrono scenari straordinari

Il lago Baikal è una delle sette meraviglie della Russia: lungo 636 chilometri su una superficie di oltre 31mila chilometri e la sua profondità supera i 1600 metri. Il volume d’acqua che contiene è maggiore di quello dei cinque grandi laghi americani messi insieme. Un fenomeno di lago che si trova in Siberia meridionale è disteso tra Occidente e Oriente, tanto che sulle sue rive sorgono templi buddhisti e sciamanici di influenza tibetana, chiese russo- ortodosse e perfino battiste. Un luogo un po’ misterioso, circondato da una natura quanto mai selvaggia, che emana un fascino inconsueto.

Continua qui

Fenomeni inspiegabili nel lago più profondo del mondo